COME ORGANIZZARE IL LAVORO PRIMA DELLE FERIE

Il conto alla rovescia per le ferie è iniziato ma il lavoro e le scadenze incombono.
Per molti riuscire a staccare davvero la spina nei giorni programmati può risultare difficile se la mente corre agli impegni lasciati in sospeso e al lavoro arretrato.
Per vivere appieno il meritato relax, basta organizzare anticipatamente quello che bisogna fare, in modo da essere pronti per qualsiasi imprevisto dell'ultimo minuto.
Seguendo questo vademecum riuscirete a staccare davvero la spina, basta un po' di organizzazione.

1. Programmare gli appuntamenti: il primo step passa necessariamente attraverso l’organizzazione della propria agenda. Riunioni, call, incontri, vanno programmati in modo strategico e non a ridosso delle ferie, sia prima che al rientro, evitando stress inutili. Infatti, l’ultimo giorno di lavoro, deve essere utilizzato per riordinare la postazione e perfezionare le ultime cose, in modo che al rientro tutto sia predisposto per ripartire al massimo.
2. Comunicare la propria assenza: tutti devono essere ben consapevoli che sarete in ferie. Impostate un messaggio automatico nella mail e/o nella segreteria telefonica, informate con precisione i colleghi con cui lavorate sui giorni in cui mancherete, in modo che anche loro possano organizzarsi e non chiamarvi proprio mentre siete in vacanza.
3. Delegare gli incarichi importanti a persone di fiducia: fate in modo che durante la vostra assenza i colleghi sappiano esattamente cosa fare e come svolgere i compiti che gli lasciate. Un passaggio di consegne chiaro e preciso è fondamentale per far sì che riescano a gestire al meglio i compiti assegnati e al vostro ritorno saranno archiviati. In questo modo non dovrete, invece, gestirli nuovamente o, peggio ancora, recuperare gli errori degli altri.
4. Raccogliere le idee: è importante fare il punto della situazione, organizzare le idee sui progetti in corso e progetti futuri, stilare un elenco per avere la situazione sotto controllo e per non dimenticare urgenze o scadenze. L'ultimo giorno di lavoro non dovete lasciare qualcosa in sospeso che vi lasci "in pensiero" e non vi faccia davvero vivere appieno le ferie e soprattutto, tornare a lavoro dopo uno stop può essere ancora più faticoso se non avete organizzato tutto al meglio.
5. Imparare a rilassarsi: per riuscire a rilassarsi, è fondamentale imparare a farlo. Prima di staccare la spina serviranno sicuramente alcuni giorni, per liberare la mente e il corpo da stress e preoccupazioni. A quel punto dovrete "impegnarvi" a non pensare al lavoro, non scaricare la posta elettronica ogni 5 minuti, non rispondere a tutte le telefonate in arrivo, a meno che non si tratti di qualcosa di estremamente urgente. Dedicatevi a qualsiasi attività possa far svagare la mente e non temete di "rilassarvi" troppo: il riposo è meritato e se non lo sfruttate al meglio e non vi rigenerate, la produttività al vostro rientro potrebbe farne le spese.