DETERMINAZIONE, TENACIA E PROFESSIONALITÀ

Valeria e Rosalba, il racconto di un rapporto di stima e rispetto, dalla selezione all’assunzione.

di Valeria Galizia, Responsabile Selezione e Servizio Filiale Humangest di Roma Nord

Durante una ricerca per un importante cliente mi sono imbattuta nel curriculum di Rosalba, giovane ragazza con un’ottima formazione e la cui esperienza in ambito HR rendeva il profilo perfettamente in linea con quello ricercato dalla nostra azienda cliente, che necessitava di una persona che gestisse a tutto tondo il personale.

L’ho dunque contattata immediatamente e, durante il colloquio, è emerso che dopo aver lavorato per 8 anni in un’azienda che si occupava di energia a Genova, aveva perso il lavoro a causa della cessione di un ramo d’azienda e della riduzione del personale. Rosalba si è così trasferita a Roma per trovare una nuova opportunità lavorativa e durante il nostro incontro, sono rimasta da subito colpita dalla sua professionalità e determinazione.  Ho allora deciso di inviare il suo profilo al cliente che, dopo qualche giorno, seppur apprezzando il curriculum, mi ha comunicato che purtroppo la selezione era in stand-by.

Questa prima piccola “sconfitta”, però, non ci ha fermate e ho promesso a Rosalba che avrei continuato a promuovere il suo profilo per premiare la sua tenacia e perché lo ritenevo fra i più validi a disposizione.

Il profilo di Rosalba era sempre fra i primi che presentavo ai nostri potenziali ed effettivi clienti e ci sentivamo spesso per avere aggiornamenti l’una dall’altra: si era creato un rapporto di fiducia e di rispetto autentici delle rispettive professionalità.

Dopo qualche mese dal primo incontro con Rosalba, il mio coordinatore mi ha informata che un’importante azienda cliente nel settore del gaming, con cui non avevamo mai lavorato fino ad allora, voleva affidare a noi alcune ricerche in ambito amministrativo e che, da lì a poco, avremmo avuto un incontro per discutere dei profili ricercati.

Il giorno dell’incontro nella mia cartellina, insieme a profili di taglio contabile/amministrativo, ho deciso di portare con me il curriculum di Rosalba, anche se l’azienda non avesse ancora prospettato di possibili posizioni aperte nel dipartimento HR.
Al termine dell’incontro, ho lasciato tutti i curriculum che avevo con me all’azienda così che potessero, una volta fatte le proprie valutazioni, indicarci chi volevano incontrare e chi meno.

Dopo pochi giorni è dunque arrivata l’e-mail che speravo fin dall’inizio: il cliente voleva incontrare proprio Rosalba! Il suo curriculum e la sua esperienza erano piaciute molto e l’azienda in quel momento aveva l’esigenza di inserire una figura che si occupasse di formazione, selezione e gestione del personale.

Il colloquio di Rosalba andò bene e il cliente non ebbe nessun dubbio:  voleva inserirla subito nel suo organico.

Dopo circa un mese Rosalba è stata così assunta nell’ufficio HR di questa importante realtà e ora il nostro rapporto, da candidato a selezionatore, si è trasformato in quello da cliente a fornitore.

La collaborazione tra me e Rosalba continua quotidianamente  in un clima di stima e rispetto reciproco.

Rosalba dimostra, con la sua esperienza professionale ma anche con il modo in cui oggi, da cliente, si rivolge a noi, quanto considera importante per la società il ruolo delle Agenzie per il lavoro: “Le ApL sono un punto di riferimento essenziale per le aziende perché riescono a mettere in contatto candidati qualificati con aziende a cui, molto probabilmente, non sarebbero mai riusciti ad arrivare da soli. Per le aziende, inoltre, le agenzie sono di fondamentale importanza per velocizzare il processo di selezione di professionalità specializzate”.

Figure come quella di Rosalba sono speciali perché gratificano il mio lavoro, e sentirla ogni giorno impegnata e appagata della sua occupazione mi dà una spinta emozionale importante che mi invoglia a mettere ancora più impegno in ogni singola ricerca.

La figura del selezionatore è un ruolo particolare, di mediazione, che è gratificante del tutto quando sia l’azienda che il lavoratore sono soddisfatte del risultato ottenuto; è proprio per questo non posso non pensare a Rosalba quando rifletto su quali sono i casi di maggior successo nel mio lavoro.

Ho chiesto a Rosalba quale consiglio darebbe a chi ancora è alla ricerca di un lavoro e la sua risposta, da cui traspaiono chiaramente la determinazione e la tenacia che la contraddistinguono, è il modo migliore per chiudere questo racconto di un piccolo grande successo: “Anche se troverete delle difficoltà e tante porte chiuse NON ARRENDETEVI MAI! Siate costanti nella ricerca di un nuovo lavoro, controllate più volte al giorno i siti di annunci, siate flessibili e disponibili anche a spostarvi in nuove città…e presto, siate certi, incontrerete il lavoro che state cercando”.