UN PAESE PRONTO A RIALZARSI: LA STORIA DI GAIA CHE REGALA SPERANZA

Il racconto di Gaia, una giovane ventiduenne di Codogno che, dopo aver perso il lavoro a causa dell’emergenza, ne ha trovato uno nuovo grazie a Humangest!

Maggio 2020: il mese della ripartenza. Le strade non sono più desolate, i negozianti tirano su le saracinesche e le persone tornano a sorridere, seppur sotto la mascherina. Un periodo che difficilmente dimenticheremo, come i nomi di alcuni luoghi simbolo dell’emergenza. Luoghi che in questi giorni hanno visto i propri cieli striati di verde, bianco e rosso: un simbolo di vicinanza e unità, quello delle Frecce Tricolori. 

Oggi anche gli abitanti di questi comuni tristemente noti iniziano a rialzarsi. Tra questi c’è Gaia, una ragazza di 22 anni residente a Codogno. Prima dell’emergenza, Gaia lavorava come parrucchiera, ma il locale di 40 mq dove svolgeva con amore la sua professione ha dovuto adeguarsi alle nuove misure di sicurezza. Così la giovane di Codogno ha perso il lavoro, ma non si è lasciata scoraggiare e, rimboccandosi le maniche, ha subito iniziato a navigare sui siti di recruiting.

Dopo tante ricerche, ecco che spunta un’opportunità lavorativa su misura per lei. «Ho trovato questa offerta come addetta alle pulizie – racconta Gaia –. Non ho la patente e cercavo un lavoro nei dintorni. Questa posizione era a cinque minuti da casa e mi è sembrata perfetta». Inviata la candidatura, la giovane viene subito ricontatta da Federica, recruiter della filiale Humangest di Piacenza che, dal canto suo, si stava occupando della ricerca di questa figura professionale su Codogno. Così le due ragazze si accordano per una chiacchierata telefonica, che ha poi avuto un esito positivo: Gaia si è rivelata la candidata perfetta! 

A tre giorni dal colloquio, il telefono di Gaia squilla ancora. Era la recruiter di Piacenza che la informava che purtroppo non c’erano ancora novità dall'azienda in cerca di quel profilo professionale. «Federica è stata carinissima: avrebbe potuto ricontattarmi solo se avesse avuto notizie, invece è stata così gentile da tenermi aggiornata. La ringrazio tanto per questo»

Pochi giorni ed ecco che per Gaia arriva una nuova chiamata da Humangest: già dal giorno successivo avrebbe iniziato a lavorare come addetta alle pulizie! Una grandissima gioia per la giovane di Codogno e una enorme soddisfazione per Federica. Aiutare una ragazza di 22 anni, residente in una delle zone più colpite dall'emergenza, è un segno di speranza per tutti! Armata di guanti e mascherina, Gaia inizia il suo lavoro carica di entusiasmo. «Ho studiato e lavorato per quattro anni per fare la parrucchiera. Mi dispiace che le cose siano andate così, ma so che per il momento dovrò fare altro. Nel negozio mi occupavo anche di pulire. Quindi al momento farò quello che già facevo prima, ma senza occuparmi dei capelli!». Un ottimismo contagioso, che fa ben sperare in un domani ricco di traguardi positivi.  
Grazie a te Gaia, e buona fortuna per tutto!

Nella foto la giovane Gaia a lavoro.