CRESCITA PROFESSIONALE: 6 CONSIGLI DA METTERE IN PRATICA

Crescere professionalmente è l’ambizione di tanti e non implica necessariamente la promozione a una posizione più prestigiosa. Una crescita in ambito lavorativo significa migliorare il proprio modo di vivere il lavoro, iniziando così a trovarlo più piacevole, interessante e assumendo tu stesso un atteggiamento più produttivo e performante. Ciò significa che crescere professionalmente è importante anche per coloro che non vedono il lavoro come una priorità. Del resto, gli dedichiamo una grande fetta della nostra vita ed è dunque importante essere sereni nell'ambiente professionale. È proprio da questo tema che partono i nostri consigli per sviluppare una crescita sul posto di lavoro.

1. RENDI CONFORTEVOLE L’AMBIENTE DI LAVORO
Per sentirsi a proprio agio sul posto di lavoro, è importante prendersi cura sia degli elementi fisici sia del clima lavorativo. Riguardo al primo punto, per prima cosa è utile individuare degli oggetti che ti infastidiscono o che in qualche modo influenzano negativamente il tuo operato. Se ce ne sono, cerca di eliminarli! Allo stesso modo, una fotografia, una pianta o un disegno possono renderti incredibilmente più produttivi. Rispetto al clima lavorativo, è importante prestare attenzione al rapporto con i colleghi. La collaborazione e la solidarietà devono essere continuamente valorizzate e sviluppate.

2. SII PROPOSITIVO
A lavoro è molto utile dimostrare di aver voglia di fare e imparare: dimostrarsi disponibili e proporre nuove idee è sempre ben visto, soprattutto dai superiori. Questo atteggiamento aiuterà a fare carriera e alimenterà la tua autostima.

3. PUNTA IN ALTO
Per scalare la gerarchia aziendale, puntare in alto è necessario. Capita spesso di abituarsi al proprio ruolo e che si preferisca restare nella comfort-zone, con meno stress, meno rischi e responsabilità. Ma correre dei rischi fa parte del gioco e solo in questo modo si raggiunge un grado maggiore di soddisfazione professionale e personale.

4. DEDICATI ALLA FORMAZIONE
È vero, spesso sei talmente sommerso di attività da svolgere, dentro e fuori l’ufficio, che di tempo per la formazione non ne rimane. Tuttavia, al giorno d’oggi non ci si può permettere il lusso di “restare indietro”, specialmente in alcune professioni. Inoltre, la formazione è un verso e proprio sinonimo di crescita non solo professionale, ma anche personale: imparare cose nuove aiuta a sviluppare punti di vista diversi e, inoltre, semplifica il lavoro. Dunque, via libera ai corsi di aggiornamento!

5. CAMBIA PROSPETTIVA
A proposito di sviluppare nuovi punti di vista e allargare i propri orizzonti, parliamo anche di cambio di prospettiva. Il cambiamento può spaventare, soprattutto dopo anni di modalità lavorative ormai consolidate. Tuttavia, cambiare il proprio approccio al lavoro è spesso un ottimo modo per crescere professionalmente e non solo.

6. FAI UN’AUTO-VALUTAZIONE DI TE STESSO
Fare il punto della situazione su di te e sulla tua carriera è fondamentale per crescere. Trova un giorno per farlo: siediti ad una scrivania e butta giù una lista di pro e contro del tuo rendimento professionale. Non dimenticare di valutare anche il tuo livello di motivazione e soddisfazione, e di determinare i fattori che influenzano il tuo stato d’animo sul posto di lavoro. Inoltre, individua le tue maggiori difficoltà e prova a trovare delle potenziali soluzioni.