RIDI CON I COLLEGHI E NON LAVORERAI NEPPURE UN GIORNO NELLA TUA VITA

Fonte: skan.it

Il senso dell’umorismo è una capacità che può facilitare le interazioni con gli altri, migliorare la salute e che aiuta a stemperare l’atmosfera nelle situazioni difficili. Non è necessario essere divertenti per avere senso dell’umorismo, ma basta imparare a vedere il lato positivo delle cose.

Jim Warborg, uno dei presidenti di Robert Half International, multinazionale che si occupa di gestione delle risorse umane e organizzazione, ha detto chiaramente che capi intelligenti – e persone intelligenti, in generale – sanno usare il senso dell’umorismo e producono un lavoro migliore. Di contro, un ambiente privo di battute occasionali potrebbe portare a stress più elevati e morale inferiore. La risata è uno strumento gestionale per il capo: mentre alcuni responsabili possono essere preoccupati di sembrare leggeri, la capacità di sorridere o divertirsi è una risorsa preziosa sul posto di lavoro.

In sintesi, la capacità di un capo di mantenere la leggerezza sul posto di lavoro renderà le persone desiderose di lavorare con lui o lei, anche (anzi, soprattutto) in periodi di crisi. Leader tristi generano collaboratori tristi: la tristezza è una lapide posta sulla creatività e l’innovazione e una perdita di energia; la serietà non nasce dalla tristezza, ma è sinonimo di credibilità e competenza. Dunque, il suggerimento ai leader è di essere autorevoli, con una disposizione d’animo serena e una propensione alla sana ironia.

Le risate in un gruppo di lavoro possono ridurre lo stress, migliorare l’umore e aiutare a promuovere buoni rapporti di lavoro: ridere con i colleghi, ma non dei colleghi, perché bersagliare i colleghi per ottenere una risata non è affatto divertente.

LE REGOLE DELL'UMORISMO SUL LAVORO
👉 La prima regola è non cadere nel sarcasmo e nell’umiliazione dei propri interlocutori, ma pronunciare battute bonarie a coloro che sanno stare al gioco.

👉 La seconda, sviluppare autoironia, che aiuta ad abbassare le barriere tra noi e gli altri, ad avvicinarci a loro in modo divertente.

👉 Terza, ridere, senza aspettare che lo facciano gli altri, perché la risata aiuta a sentirsi meno tesi.

👉 Dulcis in fundo: essere più positivi, frequentando per la maggior parte del nostro tempo persone solari!