RINUNCIARE AD UN TEMPO INDETERMINATO PER SEGUIRE LA PROPRIA PASSIONE

Una scelta audace, che può sembrare azzardata in quest’epoca storica, in cui la prospettiva di un’occupazione stabile è sempre più un’utopia. Una scelta che in realtà è indice di ambizione, coraggio e determinazione. Tutte qualità che la nostra Anna Saraceno, Talent Acquisition Specialist di SGB Humangest, ha intravisto sin dalla prima fase di recruitment in un semplice profilo LinkedIn, quello di Jessica, la protagonista di questo racconto.

Jessica è una giovane abruzzese che aveva ricevuto una proposta di contratto a tempo indeterminato dallo studio di consulenza nel quale lavorava, occupazione trovata grazie alla sua formazione in ambito Risorse Umane e Payroll. «Ho deciso di approfondire il settore payroll perché so che è molto richiesto per lavorare in ambito HR», racconta. Jessica è infatti appassionata di Risorse Umane, passione che le ha dato la grinta per iniziare a inviare il suo curriculum nelle aziende di suo interesse.

Il caso ha voluto che Anna, risorsa del nostro staff, abbia notato il suo profilo LinkedIn proprio in questo momento di transizione, per una selezione in ambito Payroll in corso sulla zona di Pescara. «Durante il colloquio telefonico – racconta Jessica – sia io che Anna ci siamo rese conto che non c'era una corrispondenza completa del mio profilo con l'opportunità in corso. Tuttavia Anna è stata molto brava a captare la mia ambizione di lavorare nel mondo HR». La nostra Talent Acquisition Specialist ha subito iniziato un vincente lavoro di teamwork con Ilaria Ferrante, Addetta Selezione e Servizio della filiale Humangest di Pescara che, dal canto suo, stava cercando per un’azienda cliente una figura in ambito HR perfettamente in linea con la formazione, le competenze e i sogni di Jessica.

L’intuito di Anna e le competenze di Ilaria hanno guidato la candidata verso un’importante passo per la sua vita professionale e personale. «Entrambe le ragazze della Humangest sono state davvero gentilissime – prosegue Jessica – disponibili, molto professionali ma allo stesso tempo attente alle mie esigenze, dimostrando un’umanità rara di questi tempi. Stavo decidendo di rifiutare l'opportunità di un contratto a tempo indeterminato per un contratto di 3 mesi; sia Anna che Ilaria si sono volute premurare del fatto che io fossi convinta di questa scelta. Non hanno guardato solo il loro obiettivo di fornire un candidato ad un’azienda, mi sono state vicine come professioniste e come persone. Tutto ciò senza mai mancare di professionalità; preciso che ho dovuto affrontare una serie di colloqui tecnici e piuttosto complessi per arrivare dove sono».

Vi starete chiedendo: dov’è oggi Jessica? Grazie al suo talento e alla collaborazione di Anna e Ilaria, è una HR support in un’importante azienda del territorio. «Attualmente mi trovo benissimo, sono sempre più convinta della scelta fatta. Ritengo che questa concezione del posto fisso come prioritario su ogni ambizione, debba essere superata. Per me fare un lavoro che mi gratifica e mi fa svegliare ogni giorno contenta di quello che faccio, è la soddisfazione più grande. Sto scoprendo un mondo bellissimo, in una realtà dinamica e stimolante, e non potrei essere più felice».

Noi ci auguriamo che questa audacia venga ripagata da successi personali e professionali sempre maggiori.  
Buona fortuna per tutto Jessica!

Nella foto: Jessica, protagonista della storia.