Gratitudine in ufficio: 4 esercizi per lavorare meglio

Sai che l’approccio con cui vedi le cose influenza moltissimo il modo in cui vivi e lavori? Concentrarti sugli aspetti positivi, sulle piccole e grandi cose che ti fanno sentire appagato, potrebbe migliorare la tua vita lavorativa rendendola più felice! Come allenarsi alla gratitudine? Ecco 4 ottimi esercizi:
😀 SII OTTIMISTA
Ogni giorno è un’avventura e affrontarla con il giusto spirito, con positività ed entusiasmo, ti aiuterà ad essere più produttivo e grato del lavoro che hai.
🌱COLTIVA RAPPORTI DI QUALITÀ
Chi lo dice che con i colleghi i rapporti debbano sempre mantenersi professionali e distaccati? Con un po’ di impegno e fortuna le persone che frequenti durante la settimana lavorativa potrebbero trasformarsi in amici e migliorare il tuo rendimento, oltre che renderti felice e riconoscente.
🦸‍♀️PUNTA SEMPRE AL MIGLIORAMENTO
Investire energia buona nelle attività lavorative, per tendere costantemente al miglioramento, è un ottimo modo per motivarsi ed ottenere risultati in breve tempo. Questi ultimi innescheranno un meccanismo virtuoso che ti permetterà di lavorare meglio ed essere più felice.
👇 ED ECCO IL CONSIGLIO BONUS!
“La gratitudine è una predisposizione mentale che influenza il modo in cui consideriamo gli avvenimenti positivi nella vita di tutti i giorni, facendoci aprire con gli altri in modo consapevole e naturale. È un atteggiamento positivo che migliora l’umore e favorisce il benessere fisico poiché fa circolare neurotrasmettitori in grado di agire direttamente sul sistema immunitario, abbassare la pressione sanguigna e migliorare il sonno. Di cosa possiamo essere grati? Di un sorriso incrociato, di una canzone ascoltata alla radio, di una telefonata gradita, di un invito inaspettato, di un parcheggio trovato con facilità. Le cose semplici, non frequenti, non date per scontate, sono i mattoncini di un benessere più duraturo”. Lo afferma Ilaria Merici, psicologa psicoterapeuta.
Fonte: Lifestyle -Società & Diritti. Ansa.it