Header_news

COME ESSERE PRODUTTIVI: LA REGOLA DEL 4

Icon_candidate_small

17 Giugno 2021

Share

Fonte: Pagina Instagram dealogando

«Mettere da parte le tue fatiche intellettuali e sforzarti di svolgere qualsiasi altra commissione meno importante non è un fallimento. È un saggio riconoscimento del bisogno fondamentale di riposo e recupero incorporato nel nostro cervello. Lavorare in questo modo non significa essere pigro; è la base di una gestione sensata del tempo».

Oliver Burkeman, ex editorialista del Guardian e scrittore britannico, nella sua newsletter “The Imperfectionist”, analizza la sfera psicologica di un lavoratore medio e prova a dare soluzioni per una vita “(abbastanza) felice”, come scritto sul suo sito web. In una delle sue ultime pubblicazioni ha definito una delle poche regole “rigide” sulla gestione del tempo: la regola del 4.

Secondo Burkeman non importa quanto tu sia indaffarato e quante ore lavorative dovrai affrontare, il tuo cervello prenderà decisioni importanti e svilupperà idee funzionali per un massimo di quattro ore al giorno.

Analizzando la biografia di “geni creativi” come Charles Darwin, Ingmar Bergman e persino Jeff Bezos, lo scrittore britannico ha infatti dimostrato che i nostri cervelli sono produttivi, e riescono a dare il meglio, solo per circa quattro ore. Certo, si può lavorare molto più a lungo, ma quando si tratta di uno sforzo intellettuale più concentrato le persone devono affrontare un duro “limite” biologico.

 Ma allora come si fa ad ottimizzare il nostro tempo, soprattutto sul posto di lavoro? «La vera lezione – scrive Burkeman – è che per massimizzare il tuo tempo esiste solo un modo: nell’arco della giornata, individua tre o quattro ore in cui i tuoi livelli di energia sono più altri e lavora in quel lasso di tempo».

Così facendo, il grosso del lavoro organizzativo – qualsiasi sia il tuo impiego – sarà svolto in quelle ore e nel restante arco di tempo svolgerai altre attività, dalle riunioni agli appuntamenti. È così che funziona il cervello umano!

Icon_candidate_small
Trovare lavoro nel 2024: skills e professioni in più rapida ascesa

giovedì, 8 Febbraio 2024

Evoluzione e Innovazione sono i due volti che caratterizzano il presente e il futuro scenario lavorativo, in Italia e all’estero, nel 2024. Il cambiamento si percepisce dalle modalità in cui lavoriamo, dalle competenze richieste e da quelle desiderate, se vogliamo avere una marcia in più. I dati LinkedIn ci mostrano che “gli skill set richiesti […]
Icon_candidate_small
Competenze Digitali: richieste ad oltre 2 milioni di neoassunti

lunedì, 29 Gennaio 2024

L'articolo de Il Sole 24 Ore, pubblicato mercoledì 10 gennaio a firma di Marco Morino e Claudio Tucci, fotografa uno spaccato dell'attuale mercato del lavoro, in cui le competenze digitali vengono richieste ad oltre 2 milioni di neoassunti.

Vuoi saperne di più?

Trova la tua filiale!

Contattaci