Header_news

COMPLIMENTO: L’INGREDIENTE PER UN LAVORATORE FELICE

Icon_candidate_small

25 Febbraio 2021

Share

Fonte: www.lemiepersone.it

LO SAPEVI CHE I COMPLIMENTI POSSONO MIGLIORARE LE PERFORMANCE LAVORATIVE?
Siamo tutti focalizzati sul raggiungimento degli obiettivi e sulla produttività. Questo ci induce a far notare agli altri i lavori fatti male, le cose che non vanno, le cose da sistemare, mentre i lavori ben fatti vengono dati per scontati. Ognuno ha il dovere di fare un buon lavoro, è vero. È però altrettanto vero che ognuno di noi ha bisogno di essere apprezzato e riconosciuto. 

COSA CI COSTA DIRE A UN’ALTRA PERSONA: OTTIMO LAVORO, COMPLIMENTI?
Niente. Basta pensarci. Basta farlo. Allora facciamolo. Spesso. Sempre. Tutti ne trarranno beneficio. Tu. Gli altri. La tua azienda. La tua famiglia. La società in generale.

COME DEVE ESSERE UN COMPLIMENTO?
Vero. Sincero. Specifico. Diretto. Senza secondi fini. Vediamo alcuni esempi: Mara, sono rimasto colpito dal modo in cui hai presentato il nuovo prodotto. Ottimo. Ciro, sei riuscito a portare a casa la trattativa del cliente Pippo Spa nonostante tutte le difficoltà. Bravo.

DEVI ESSERE UN MANAGER PER FARE I COMPLIMENTI PER UN LAVORO BEN FATTO?
No. Anche se sei un neoassunto puoi fare complimenti, senza timore. Ai tuoi pari grado, a persone di altri dipartimenti, a persone di livelli superiore al tuo. Ricorda però. Vero. Sincero. Specifico. Diretto. Senza secondi fini. Soprattutto se fai complimenti al capo: vietato fare il lecchino.

CHE BENEFICI OTTIENI SE TI COMPLIMENTI SINCERAMENTE CON GLI ALTRI?
? Fai sentire bene le altre persone
? Vieni riconosciuto come una persona positiva
? Ti senti meglio tu
? Porti il sole nella tua azienda
? Controindicazioni? Nessuna.

Icon_candidate_small
Trovare lavoro nel 2024: skills e professioni in più rapida ascesa

giovedì, 8 Febbraio 2024

Evoluzione e Innovazione sono i due volti che caratterizzano il presente e il futuro scenario lavorativo, in Italia e all’estero, nel 2024. Il cambiamento si percepisce dalle modalità in cui lavoriamo, dalle competenze richieste e da quelle desiderate, se vogliamo avere una marcia in più. I dati LinkedIn ci mostrano che “gli skill set richiesti […]
Icon_candidate_small
Competenze Digitali: richieste ad oltre 2 milioni di neoassunti

lunedì, 29 Gennaio 2024

L'articolo de Il Sole 24 Ore, pubblicato mercoledì 10 gennaio a firma di Marco Morino e Claudio Tucci, fotografa uno spaccato dell'attuale mercato del lavoro, in cui le competenze digitali vengono richieste ad oltre 2 milioni di neoassunti.

Vuoi saperne di più?

Trova la tua filiale!

Contattaci