Header_news

Disordine a lavoro: più benefici o svantaggi?

Icon_candidate_small

7 Ottobre 2021

Share

Continuano ad arrivare riconoscimenti per l’Italia, che tra medaglie olimpiche, campionati di calcio e premi cinematografici in questo indimenticabile 2021 si porta a casa anche il Premio Nobel per la fisica, assegnato a Giorgio Parisi, Syukuro Manabe e Klaus Hasselmann per “l’interazione tra disordine e fluttuazioni nei sistemi fisici dalla scala atomica a quella planetaria” che ci agevolano la comprensione di sistemi complessi, come il clima della Terra.

È interessante notare come dal disordine possano generarsi scoperte e idee sensazionali, ma sul posto di lavoro il caos che regna sulla scrivania arreca più benefici o svantaggi?

Molti lavoratori hanno l’abitudine di lavorare tra riviste, tazze di caffè finite, pile di documenti, carte e fogli, credendo che questa abitudine non porti conseguenze di nessun tipo, l’importante è terminare il lavoro nel migliore dei modi. In realtà non è così semplice, perché in ufficio l’organizzazione della scrivania non colpisce solo l’interessato ma anche chi sta intorno. L’ambiente lavorativo pulito e in ordine viene maggiormente apprezzato, anche perché avere una scrivania ordinata porta a prendere scelte più sane, che potrebbero migliorare la vita professionale e privata. Inoltre l’apparenza è da sempre molto importante, sia se ci si presenta ad un colloquio, in una riunione, al lavoro ed altri incontri ufficiali. La propria immagine è creata da diversi elementi, tra questi anche la propria scrivania, elemento che apparentemente non sembra definire capacità e professionalità, ma in realtà può comunicare le capacità e le caratteristiche di un individuo. Per quanto dal disordine potrebbe trapelare creatività e spensieratezza, in un ambito lavorativo è meglio non esagerare: troppo caos potrebbe fa storcere il naso ai propri datori di lavoro o colleghi (fonte:PMI.it) 

Le nostre tips:

? Per mantenere la scrivania in ordine cerca di limitare tutte le attività che esulano quella lavorativa, come mangiare, bere, tenere a portata di mano dispositivi o oggetti da utilizzare nei momenti di pausa.

? Organizza cancelleria, fogli e documenti in appositi raccoglitori suddividendoli per categoria, ordine temporale, utilità.

? Se le mansioni che svolgi ti portano a creare disordine allora dedica qualche minuto del tuo tempo alla scrivania prima della pausa pranzo o prima di concludere la giornata lavorativa. In questo modo avrai la possibilità di riassettare passando inosservato agli occhi di capi e responsabili. 

 

Icon_candidate_small
Lavora nel settore Horeca con Humangest!

martedì, 27 Febbraio 2024

Sogni un'estate a Portofino? Lavora con Humangest! Avrai l'opportunità di vivere la riviera ligure lavorando nelle migliori strutture balneari. Invia ora il tuo CV!

Vuoi saperne di più?

Trova la tua filiale!

Contattaci